Se hai bisogno di maggiori informazioni o hai voglia di conoscerci, passa a trovarci o chiamaci! Ti aspettiamo

011500783

info@riabilitazionesafi.it

via Cristoforo Colombo 51, 10129 Torino

  011.500783 |  info@riabilitazionesafi.it |  via Cristoforo Colombo 51, Torino

Top

Blog

Allenamento isoinerziale: come raggiungere la forma fisica ottimale ed evitare infortuni

I primi a testare questo tipo di allenamento furono gli astronauti. Ebbene si. Ma cos’è l’allenamento isoinerziale e quali sono i suoi benefici?

COSA SIGNIFICA ISOINERZIALE?

Significa che l’atleta lavora con la sua forza d’inerzia, ovvero il carico di lavoro è proporzionale allo sforzo applicato.

PERCHÈ È CONSIDERATO COSÌ EFFICACE?

L’esercizio isoinerziale comporta un miglioramento delle funzioni di coordinazione del corpo e un allenamento completo sia nella fase di stiramento del muscolo (fase concentrica)  che di contrazione (fase eccentrica) . A differenza di un normale esercizio con pesi, l’allenamento isoinerziale ha un carico dinamico e non costante, ciò permette ai muscoli di avere uno sforzo sempre proporzionale ed evitare quindi lesioni.

L’allenamento coinvolge tutti i muscoli principali dell’atleta, e consente in particolare di migliorare la preparazione fisica pre-stagionale e intervenire con maggiore efficacia durante i richiami alla preparazione nel corso della stagione.

L’allenamento isoinerziale venne introdotto in Italia, nelle palestre dei top club di calcio, nella metà degli anni ’90, per migliorare la condizione fisica e velocizzare la ripresa dagli infortuni. È oggi molto usato anche da runner professionisti per migliorare le prestazioni.

MA QUINDI È UTILE SOLO PER GLI ATLETI?

Oltre ad essere un ottimo strumento per gli atleti lo è anche per la facilitazione nelle terapie di riabilitazione e recupero funzionale, mediche e non, grazie alla necessità di uno sforzo cardiovascolare ridotto rispetto ad altre attività di recupero.

L’allenamento isoinerziale è un esercizio di grande efficacia anche per la bonificazione e il dimagrimento, poiché permette la riduzione del grasso corporeo in maniera non equilibrata su tutta la corporatura.

QUALI STRUMENTI SERVONO?

Le strumentazioni usate nelle palestre per l’allenamento isoinerziale sono di vario genere, ma i macchinari DESMOTEC rappresentano attualmente le apparecchiature più all’avanguardia nel campo.

DESMOTEC V.12 e DESMOTEC D.11 si rivelano essere strumenti estremamente versatili per qualsiasi tipo di allenamento, indipendentemente dallo sport praticato dall’atleta. DESMOTEC V.12 è progettato principalmente per i lavori con la parte superiore del corpo e movimenti funzionali a catena cinetica aperta, ovvero nessun muscolo è vincolato durante l’esercizio. DESMOTEC D.11 permette invece lavorare appieno sulla parte inferiore, su ogni muscolo che riguarda le gambe.

DESMOTEC V.12 è costituito da una barra verticale fissata ad un muro e un contrappeso rotante, dotato di appositi sensori. Inoltre, l’apparecchiatura è fornita di un software appositamente studiato che permette di visualizzare in ogni istante i parametri di controllo del proprio allenamento. Similmente DESMOTEC D.11 utilizza la stessa tecnologia, ma su una pedana orizzontale.

L’allenamento isoinerziale rappresenta uno degli esercizi più proficui per la propria forma fisica, e grazie alle apparecchiature di ultima generazione create da Desmotec e una squadra di professionisti pronti a seguirti durante l’allenamento, niente è più lasciato al caso.

Share